Gli impianti mobili

La scelta delle macchine installate sui mezzi mobili e componenti le linee  è stata determinata dall’importanza di assicurare un imbottigliamento che rispetti al massimo le caratteristiche del prodotto, garantisca la conservazione del vino imbottigliato e la sua stabilità nel tempo.

Il contenuto di ossigeno disciolto che può essere assorbito durante l’imbottigliamento gioca un ruolo fondamentale. Viene pertanto sistematicamente misurato  su  tutti gli impianti così come viene eseguito il controllo microbiologico.

Solo impianti efficienti, tecnologicamente avanzati e gestiti da personale preparato e formato, possono dare tale garanzia.

Gli attuali nove impianti sono tutti posizionabili a terra per una facilità di lavoro in perfetta sicurezza, sono in possesso delle prescritte autorizzazioni sanitarie. Gli impianti sono conformi ai requisiti delle norme di prevenzione infortuni ed igiene sul lavoro.

L’azienda è certificata UNI EN ISO 22000:2018 per la sicurezza alimentare.

Slider

Caratteristiche comuni a tutti gli impianti

  • Sanificazione giornaliera con vapore fluente di tutte le tubazioni, attrezzature e macchinari interessati dal passaggio del vino.
  • Completa autonomia delle utenze elettriche che sono soddisfatte da generatori di energia elettrica, compressori d’aria generatori di azoto. 
  • Impianti di filtrazione che permettono di effettuare una filtrazione con strati filtranti a cartone e con cartucce a membrana di porosità variabile fino ad una micrometria di 0,45 micron. 
  • Tutti i materiali e gli accessori facenti parte delle attrezzature sono certificati ad uso alimentare.

Tipologie Impianti mobili

Tipologie impianti mobili

Impianti per vini fermi

 

Le linee sono allestite con :

  • Impianto di filtrazione con dosatore di gomma arabica in linea.
  • Sciacquatrice per il lavaggio interno della bottiglia con acqua microfiltrata a 0.2 micron ad una pressione minima di 2 atm.
  • Riempitrice a leggera depressione. Il riempimento avviene in atmosfera inerte grazie all’iniezione dell’azoto in bottiglia. 
  • Tappatrice sughero e vite mono o tre teste. Prima che la bottiglia venga tappata viene effettuato il vuoto in bottiglia e iniezione di azoto per l’eliminazione dell’ossigeno presente nello spazio di testa.
  • Monoblocco di capsulatura sia per capsule rullanti che termoretraibili con sistema di asciugatura bottiglia (anticondensa).
  • Etichettatrice a quattro stazioni adesive con centraggio ottico in grado di applicare etichette di corpo retro e fascetta.
  • Stampante a getto d’inchiostro per la scrittura del lotto ed annata sull’etichetta, sulla capsula e sui cartoni.
  • Nastratrice per la chiusura del cartone con nastro adesivo.

 

 

VIEW VIDEO

Tipologie impianti mobili

Impianti per vini frizzanti e spumanti

Le linee sono allestite con :

  • Impianto di filtrazione con dosatore di gomma arabica in linea.
  • Sciacquatrice per il lavaggio interno della bottiglia con acqua microfiltrata a 0.2 micron ad una pressione minima di 2 atm.
  • Riempitrici isobariche, meccaniche ed elettropneumatiche con possibilità di effettuare più prevacuazioni. Ciò permette di  soddisfare richieste sempre più specifiche e anche di imbottigliamento di birra da autoclave.
  • Tappatore sughero (raso , spago, fungo), vite (30×60, 28×15), corona da 26 o 29 mm.
  • Gabbiettatrice.
  • Monoblocco di capsulatura provvisto di sistema di asciugatura bottiglia e di distribuzione automatica delle capsule. E’ in grado di applicare capsule termoretraibili, rullanti e capsuloni da spumanti con eventuali centraggi ottici.
  • Etichettatrice con 4 stazioni autoadesive atte all’applicazione di 4 etichette (fronte, retro, collarone e fascetta di stato sia in verticale che giro collo) con centraggio ottico.
  • Marcatore a getto d’inchiostro per etichette bottiglia e cartoni.
  • Nastratrice  per la chiusura del cartone con adesivo.

 

VIEW VIDEO

Tipologie impianti mobili

Linea imbottigliamento birra

La riempitrice isobarica elettropneumatica con doppia prevacuazione e lo schiumatore ci permettono di soddisfare richieste sempre più specifiche e di imbottigliare anche birra da autoclave annoverando tra i nostri Clienti anche prestigiose ditte multinazionali. 

 

VIEW VIDEO

Tipologie impianti mobili

Linea incartonamento

Questo impianto viene messo in linea con gli impianti da vino fermo o spumante e permette di prelevare le bottiglie dall’uscita dell’etichettatrice e depositarle in posizione verticale all’interno dei cartoni. Una bilancia pesa cartoni accerta la presenza di tutte le bottiglie. Il cartone poi verrà chiuso a colla sopra e sotto. La linea è dotata di marcatore per la stampa sul cartone e di un’etichettatrice per l’applicazione della etichetta sul cartone.

 

VIEW VIDEO